Camera di commercio di Modena – Bando Voucher Digitali I4.0 – anno 2019

Bando start up innovative nei comuni dell’Emilia-Romagna più colpiti dal sisma 2012
17 Aprile 2019
RIAPERTURA – Contributi a favore di progetti per l’innovazione delle attività libero professionali
6 Maggio 2019

La camera di commercio di Modena, anche per l’anno 2019 apre il bando voucher digitali I4.0. L’iniziativa è volta a sostenere le micro, piccole e medie imprese, di tutti i settori economici, promuovendo l’utilizzo di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano nazionale Impresa 4.0.

Il finanziamento agevolato

L’importo del voucher è fissato in max € 10.000,00 – non comprensivo dell’eventuale premialità (250 euro) relativo al rating di legalità.

L’entità massima dell’agevolazione è del 70% delle spese ammissibili, a cui si aggiunge l’eventuale premialità.

Interventi ammissibili

Sono ammessi a contributo:

a) interventi per l’acquisizione di servizi di formazione e consulenza finalizzati all’introduzione delle seguenti tecnologie di innovazione digitale I4.0:

Elenco 1: utilizzo delle tecnologie di cui agli allegati A e B della legge 11 dicembre 2016, n. 232 e s.m.i. inclusa la pianificazione o progettazione dei relativi interventi e, specificamente:

  • soluzioni per la manifattura avanzata
  • manifattura additiva
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa nell’ambiente reale (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D)
  • simulazione
  • integrazione verticale e orizzontale
  • Industrial Internet e IoT
  • cloud
  • cybersicurezza e business continuity
  • Big data e analytics
  • Soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”)
  • Software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-impresa, impresa-campo con integrazione telematica dei dispositivi on-field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field) incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali – ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.- e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento (RFID, barcode, ecc).

Elenco 2: utilizzo di altre tecnologie digitali collegate a quelle previste al precedente Elenco 1, limitatamente ai servizi di consulenza e secondo quanto previsto nel “Piano di innovazione digitale dell’impresa” di cui alla “Scheda” allegata al presente Bando:

  • sistemi di e-commerce
  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet e fatturazione elettronica
  • sistemi EDI, electronic data interchange
  • geolocalizzazione
  • tecnologie per l’in-store customerexperience
  • system integration applicata all’automazione dei processi.

b) acquisto di beni e servizi strumentalinel limite massimo del 50% delle spese ammissibili, funzionali all’acquisizione delle tecnologie abilitanti degli elenchi di cui sopra.

SPESE AMMISSIBILI

Le seguenti spese, sostenute a partire dal 01/04/2019 e fino al 31/12/2019 (data fattura e data pagamento) riconducibili agli interventi previsti dal bando e precisamente:

  • servizi di consulenza inerenti una o più tecnologie previste all’art. 2 del presente Bando erogati dai fornitori descritti nel precedente bando. I servizi di consulenza non devono essere continuativi o con cadenza periodica e devono esulare dai costi di esercizio ordinari dell’impresa;
  • formazione, esclusivamente riferita a una o più tecnologie tra quelle previste all’art.2, incluse le spese di iscrizione al percorso formativo e quelle relative al materiale didattico fornito dall’ente erogatore (in sede di rendicontazione dovrà essere fornita la dichiarazione di fine corso e copia dell’attestato di frequenza pari almeno all’80% del monte ore complessivo);
  • acquisto di attrezzature tecnologiche e programmi informatici strettamente connessi al progetto di digitalizzazione aziendale nel limite massimo del 50% del totale della spesa prevista dall’impresa (il progetto quindi deve prevedere obbligatoriamente spese per la consulenza e/o per la formazione che devono rappresentare almeno il 50% delle spese ammissibili).

Presentazione della domanda

La trasmissione delle domande di contributo dovrà essere effettuata tra le ore 8.00 di mercoledì 10 aprile 2019 fino alle ore 21.00 di lunedì 15 luglio 2019.

Le domande di contributo, sulla base della modulistica predisposta, dovranno essere inviate esclusivamente per modalità telematica, con firma digitale del titolare/legale rappresentante dell’impresa o del soggetto delegato.