Contributi regionali a sostegno dei processi partecipativi

City Rate 2016: buoni risultati per l’Emilia-Romagna
31 marzo 2017
Contributi agli studi di fattibilità 2017
10 aprile 2017

La Giunta regionale ha approvato con Delibera 377/2017 il bando 2017 per l’erogazione dei contributi regionali a sostegno dei processi partecipativi (L.R.  3/2010). mettendo a disposizione 320mila euro di contributi regionali per la realizzazione di percorsi partecipativi in Emilia-Romagna.

Le risorse investite negli ultimi cinque anni dalla Regione ammontano a quasi un milione e mezzo di euro, per un totale di 93 iniziative finanziate.

L’obiettivo per quest’anno, definito dalla Giunta e dall’Assemblea Regionale, è di incentivare prioritariamente alcuni ambiti di intervento, fra cui: ambiente e sviluppo del territorio, welfare e coesione sociale (con un focus sulla parità di genere ed il contrasto alle discriminazioni), regolamenti di partecipazione e gestione dei beni comuni, bilanci partecipativi, inclusione rom e sinti, pianificazione sanitaria. Potranno partecipare enti locali (con una priorità per i Comuni con meno di 5.000 abitanti, per le Unioni e per i Comuni nati da fusione), enti pubblici o anche soggetti privati, purché al percorso partecipativo aderisca anche un ente pubblico cui spetta la decisione sulla materia oggetto del percorso stesso.

L’ammontare massimo per ciascun progetto sarà di 15.000 euro, i processi non potranno avere durata superiore ai sei mesi e le domande per i contributi andranno presentate entro il 29 maggio 2017.

Qui il link alla delibera.